Nato: 2 nuovi centri di comando in Ungheria e Slovacchia

I ministri della Difesa della Nato, riuniti a Bruxelles, si sono accordati sulla creazione di due nuovi piccoli centri di comando dell’Alleanza in Ungheria e Slovacchia, che favoriscano un eventuale dispiegamento rapido di forze.

“Abbiamo appena adottato delle decisioni per rendere più forti la difesa collettiva dell’Alleanza”, ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg in conferenza stampa dopo la riunione dei ministri della Difesa. “Ora tutto è pronto per rendere più forte, più veloce e più competente la Forza di risposta rapida”, ha detto Stoltenberg.I due nuovi centri di comando in Ungheria e Slovacchia, chiamati Unità di integrazione delle forze Nato (Nfiu) “renderanno più facile il dispiegamento delle nostre forze, che si tratti di un’esercitazione o di affrontare una minaccia”, ha detto il segretario generale.

Le nuove unità fanno parte del piano di prontezza all’azione dell’Alleanza, il più grande rafforzamento delle difese Nato visto dalla fine della Guerra fredda. Lo scorso settembre sono state allestite altre sei Nfiu europee, in Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia e Romania. (151008) — BRUSSELS, Oct. 8, 2015 (Xinhua) –



   

 

 

1 Commento per “Nato: 2 nuovi centri di comando in Ungheria e Slovacchia”

  1. Soldatini pieni di etichette e stemmini vari che giocano a fare la guerra!
    Ma insomma, non c’è più nessuno che gioca a fare la pace?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -