Centri sociali minacciano la Lega: è ancora possibile manifestare liberamente in Italia?

Condividi

 

‘BLOCCA ITALIA’; FONTANA: “I CENTRI SOCIALI MINACCIANO LA LEGA”

L’europarlamentare della Lega Nord: “Il loro tam tam parla espressamente di ‘toglierci l’agibilità politica’. Parole pesanti dopo l’agguato a Salvini proprio a Bologna un anno fa”.

Bruxelles 5 ottobre 2015 – L’europarlamentare della Lega Nord Lorenzo Fontana denuncia possibili azioni dei centri sociali contro la Lega e i leghisti il prossimo 8 novembre durante la manifestazione ‘Blocca Italia’ indetta dal Carroccio: “Il loro tam tam organizzativo parla espressamente di “togliere l’agibilità politica” alla Lega. Mi rendo conto che anziché commentare le gesta di questi ragazzi, sedicenti rivoluzionari, ma veri figli di papà, sarebbe preferibile un pietoso silenzio, tuttavia le loro parole assumono un significato particolarmente pesante dopo l’agguato che subì poco meno di un anno fa Matteo Salvini proprio a Bologna e proprio per mano dei cosiddetti ‘antagonisti’”.

Ma nel mirino del dirigente del Carroccio, vicino di banco di Salvini a Bruxelles, c’è anche il Partito Democratico: “Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa di queste neanche troppo ambigue parole. Tace e acconsente? E’ ancora possibile manifestare liberamente in Italia?”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -