Il 26 settembre “Giornata della contraccezione”

Il 68 per cento delle giovani donne non conosce alternative alla pillola anticoncezionale, nonostante l’84 per cento abbia espresso il desiderio di cambiare metodo contraccettivo. Lo ha rilevato un’indagine, diffusa in occasione della Giornata mondiale della contraccezione che si celebra il 26 settembre.

Profughi, Bonino: “L’Europa in calo demografico ha bisogno di immigrati”

A promuovere una corretta informazione e’ la Societa’ italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo) attraverso la campagna “Love it! Sesso consapevole”. In collaborazione con il progetto di MSD Italia “La pillola senza pillola”, alle ragazze viene offerto un un servizio di counseling ginecologico gratuito in 12 citta’ italiane e consulenze online al sito web Lapillolasenzapillola.it.

Nasce in questi giorni anche il nuovo canale Twitter Love it @pillnopill. Riparte la collaborazione con Campus Orienta, University Box e Job&Orienta: saranno 12 le citta’ italiane (Bari, Catania, Cosenza, Lamezia Terme, Milano, Palermo, Pescara, Reggio Calabria, Roma, Salerno, Torino, Verona) coinvolte dalla campagna fino alla fine del 2015. All’interno dello spazio educativo i giovani potranno approfondire i temi della sessualita’ e consultare gratuitamente, e in forma anonima, un team di ginecologi che risponderanno a domande, dubbi e curiosita’ su sessualita’ e contraccezione. agi



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -