Fisco, Monti: sbagliato togliere la tassa sulla prima casa

monti

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, “sbaglia”, a togliere la tassa sulla prima casa. Lo dice Mario Monti, ospite su La 7 a ‘Di martedì’. “Del resto -aggiunge- anche Letta ha voluto toglierla e ha dovuto introdurre altre cose compensative. Mi ricordo le lucidissime parole dell’allora vicesegretario generale dell’Ocse Pier Carlo Padoan, molto critiche su ciò che il governo Letta aveva deciso di fare”.

“Toglierla significa o fare più deficit a danno come sempre delle generazione future o dover recuperare da altre imposte e comunque vengono avvantaggiate le persone abbienti”. Un provvedimento, dice ancora Monti, “un po’ peggiore” rispetto all’iniziativa degli 80 euro, “manovra spregiudicata, credo dai limitati effetti economici, dai rilevanti effetti politici”.

“Spero che Renzi si rafforzi perchè è il meno populista tra i leader disponibili oggi”. Lo dice Mario Monti, intervistato su La 7 da Giovanni Floris per ‘Di martedì’. “Credo -aggiunge l’ex premier- che il rafforzamento possa derivargli da decisioni sempre migliori e anche prese forse in modo simpaticamente meno sbrigativo e più ponderato. E per l’altra metà credo che il rafforzamento che gli auguro possa venirgli solo da dentro di lui. Può riflettere sul fatto che la pazienza è la virtù dei forti”.

Adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Fisco, Monti: sbagliato togliere la tassa sulla prima casa”

  1. Questo dovrebbe essere processato da un tribunale militare per alto tradimento,e se riconosciuto colpevole dovrebbe essere condannato alla pena capitale tramite fucilazione alla schiena con 12 pallottole a testa tonda!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -