Anello umano di 10 Km per solidarietà ai migranti

comunisti

 

Continuano le esibizioni demagogiche piu’ insulse con la scusa della solidarietà ai migranti. Il furore ideologico che facilmente s’impossessa delle menti fragili ci offre un nuovo spettacolo.

Auronzo – Fumogeni rossi dai 2.999 metri di quota della cima Grande di Lavaredo mentre attorno al gruppo dolomitico, tra bellunese e Alto Adige, in migliaia hanno dato vita ad un ‘anello’ umano di 10 chilometri a 2.500 metri di altitudine per abbracciarlo. Persone fortunate, xenofili senza problemi economici, che possono ancora permettersi le gite domenicali in suggestivi luoghi montani.

Un’iniziativa, quella dell’abbraccio alle Tre Cime di Lavaredo, voluto da numerose associazioni per dire “Benvenuti rifugiati” e ribadire – come hanno detto gli organizzatori – che “l’Europa deve accogliere chi scappa da violenze, guerra”.

Non risultano esibizioni analoghe per solidarietà a tutti gli italiani che si sono suicidati



   

 

 

1 Commento per “Anello umano di 10 Km per solidarietà ai migranti”

  1. Questi sono solo esibizionisti per fanaticheria, per gli Italiani e magari anche per qualche parente non si e mosso nessuno hanno taciuto tutti per gli Imprenditori suicidati x colpa di questo G……..!!!, per i pensionati che non possono ne mangiare e nemmeno curarsi, agli sfrattati con bambini piccoli che dormono in macchina se è fortunata di averla ma che si v…………, questi B……..I!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -