Romena ubriaca abbandona bimbo di 3 anni in strada, tragedia sfiorata

Firenze – Isolotto, “nonna” ubriaca abbandona il nipotino di tre anni in strada

E’ mancato un soffio perché una grave mancanza si trasformasse in tragedia. Sono stati gli agenti di polizia delle volanti a salvare un bambino di tre anni che attraversava da solo una strada dell’Isolotto tra le brusche frenate degli automobilisti increduli. E’ quanto accaduto ieri pomeriggio dopo che una 50enne romena, denunciata per abbandono di minore e sanzionata per ubriachezza manifesta, si era “persa” il nipotino.

Gli agenti, dopo aver visto il piccolino attraversare via Chiusi, si sono lanciati per portarlo via dalla trafficatissima via Canova: il bimbo la stava attraversando. Subito è scattato l’allarme, ricerche a cui hanno contribuito anche polizia municipale e carabinieri, per risalire all’identità dei genitori. Dopo circa mezz’ora da un centro commerciale di zona è uscita la cinquantenne, ubriaca, che beveva del vino da una bottiglia tenendone altre due in borsa. Il piccolo ha riconosciuto la “nonna”, dagli accertamenti si scoprirà essere la compagna del nonno, già denunciata in passato per abbandono di minore, che davanti agli agenti ha però respinto ogni addebito. Da quanto ricostruito, si è scoperto che in mattinata il piccolo le era stato affidato dalla madre per recarsi a lavoro. “

firenzetoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -