Romena ubriaca abbandona bimbo di 3 anni in strada, tragedia sfiorata

Firenze – Isolotto, “nonna” ubriaca abbandona il nipotino di tre anni in strada

E’ mancato un soffio perché una grave mancanza si trasformasse in tragedia. Sono stati gli agenti di polizia delle volanti a salvare un bambino di tre anni che attraversava da solo una strada dell’Isolotto tra le brusche frenate degli automobilisti increduli. E’ quanto accaduto ieri pomeriggio dopo che una 50enne romena, denunciata per abbandono di minore e sanzionata per ubriachezza manifesta, si era “persa” il nipotino.

Gli agenti, dopo aver visto il piccolino attraversare via Chiusi, si sono lanciati per portarlo via dalla trafficatissima via Canova: il bimbo la stava attraversando. Subito è scattato l’allarme, ricerche a cui hanno contribuito anche polizia municipale e carabinieri, per risalire all’identità dei genitori. Dopo circa mezz’ora da un centro commerciale di zona è uscita la cinquantenne, ubriaca, che beveva del vino da una bottiglia tenendone altre due in borsa. Il piccolo ha riconosciuto la “nonna”, dagli accertamenti si scoprirà essere la compagna del nonno, già denunciata in passato per abbandono di minore, che davanti agli agenti ha però respinto ogni addebito. Da quanto ricostruito, si è scoperto che in mattinata il piccolo le era stato affidato dalla madre per recarsi a lavoro. “

firenzetoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -