Coniugi uccisi a Brescia, 2 stranieri arrestati

uccisi-brescia

 

Due persone sarebbero state arrestate in relazione al duplice omicidio di Francesco Seramondi e Giovanna Ferrari a Brescia, nella loro pizzeria alla periferia della città. Sembra che nel mirino degli inquirenti siano finiti due stranieri. Dietro il delitto ci sarebbe dunque il tentativo di “far fuori” dei rivali in affari.

Le telecamere interne al locale dei coniugi Seramondi, uccisi martedì a Brescia, hanno ripreso l’agguato in cui i due sono rimasti uccisi. Francesco Seramondi e la moglie Giovanna Ferrari erano titolari di una pizzeria “Da Frank” nella zona Mandolossa della città. Nelle immagini, acquisite dalla Questura, si vedono due uomini che sparano.

Secondo fonti della questura i killer sono un indiano e un pachistano, anche loro titolari di una pizzeria poco distante da quella delle vittime.

“Abbiamo fermato i due esecutori materiali del duplice delitto della pizzeria Frank. Il presidio dello Stato funziona, e’ attivo ed e’ efficace e rafforza il senso di sicurezza e di protezione nei cittadini” ha detto il ministro dell’Interno, Angelino Alfano che si congratula “con la Polizia e la Magistratura di Brescia per il silenzioso lavoro, incessante e a stretto contatto, che, assieme alla grande capacita’ investigativa, e’ stato premiato. Siamo tutti soddisfatti per il prezioso lavoro di squadra perche’ abbiamo ottenuto quello che speravamo”, conclude il responsabile del Viminale.



   

 

 

2 Commenti per “Coniugi uccisi a Brescia, 2 stranieri arrestati”

  1. Ma come,risorse simili,portatori di”sapere e conoscenza”?Impossibile!

  2. E ti pareva che non ci entrassero gli stranieri, si allunga la lista dei morti da imputare a chi lo sappiamo tutti!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -