Tunisino bastona l’ex moglie in garage, le taglia la gola e poi la violenta

VERONA – Un cittadino tunisino, Abdelkader Cheriff, è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Villafranca di Verona con l’accusa di tentato omicidio e violenza sessuale nei confronti della ex moglie, di nazionalità marocchina, dalla quale si era separato. Lo riporta il gazzettino

La coppia si era divisa un anno fa e si è ritrovata alcuni giorni fa a Dossobuono (Verona) a casa della donna per parlare, ma la discussione è degenerata. L’uomo, secondo quanto accertato dai carabinieri, ha trascinato la moglie all’interno di un garage, dove prima l’ha colpita alla testa con un bastone di legno quindi l’ha accoltellata alla gola.
Poi, nonostante la donna fosse già priva di sensi, l’ha violentata.

Una vicina di casa si è accorta dell’aggressione e ha chiesto aiuto.
Sul posto sono arrivati anche l’attuale compagno della giovane e suo padre, che si sono scagliati contro l’ex marito, lasciandolo a terra privo di sensi.
Il tunisino è stato arrestato e il magistrato gli contesta anche l’aggravante della crudeltà. «In 16 anni di carriera non mi era mai capitato di vedere una cosa simile» ha detto il comandante della Compagnia villafranchese, capitano Fabrizio Massimi, che ha condotto le indagini.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -