UE: “tolleranza zero” contro le violenze dei coloni israeliani

mogherini-velata

 

L’Unione europea ha chiesto a Israele di usare una politica a “tolleranza zero” contro le violenze perpetrate dai coloni israeliani, in seguito all’attacco contro due case di palestinesi in Cisgiordania in cui è morto un bambino di 18 mesi. “Chiediamo responsabilità totale, l’applicazione effettiva delle leggi e tolleranza zero di fronte alla violenza dei coloni”, ha detto in un comunicato un portavoce dell’Alta rappresentante per gli Affari esteri dell’Ue Federica Mogherini.

Nell’attacco di stanotte, avvenuto vicino a Nablus, presunti coloni ebrei estremisti hanno lanciato bombe molotov contro due case a Duma, villaggio vicino a Nabuls, uccidendo il bambino e ferendo i genitori e suo fratello di quattro anni.

L’Ue ha poi fatto le proprie condoglianze alla famiglia Dawabsha “per la sua tragica perdita” e ha augurato pronta guarigione ai feriti. L’Ue ha infine chiesto l’avvio di “un’investigazione rapida” che porti davanti alla giustizia i responsabili di questo “terribile crimine” e ha esortato le autorità israeliane ad adottare “misure determinate per proteggere la popolazione locale”.



   

 

 

1 Commento per “UE: “tolleranza zero” contro le violenze dei coloni israeliani”

  1. Ma per gli Italiani che subiscono questa invasione di spacciatori, stupratori giornalmente sia di giorno e sia di sera le donne non possono uscire di casa che vengono picchiate e stuprate in pieno centro e di giorno, e l’ UE per noi Italiani tolleranza zero nulla vero? ma andate a. voi e i politici Italiani.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -