Armando Manocchia: Non lasciatevi ingannare, l’islam è uno soltanto!

terroristi-isis-brescia

A proposito dei vari islamisti che si vendono come moderni, progreSSisti, moderati, liberali e riformatori – ne abbiamo ahimé delle rappresentanze anche in Parlamento – conoscendo l’islam quanto basta, dubito fortemente che si possa essere islamici e riformatori allo stesso tempo. Perchè è un paradosso ed una contraddizione in termini.

Oggi nel bresciano sono stati arrestati due jihadisti: il 35enne tunisino Lassad Briki, nato nella citta’ ‘calda’ di Kairouan, ed il 27enne pakistano Muhammad Wakas.

Tutti e due apparentemente integrati in Italia, dove lavorano da anni, prendendo in giro la comunità e fingendosi moderati. Tra i loro propositi, anche l’intenzione di “ammazzare due o tre carabinieri“. In una conversazione riportata nell’ordinanza di custodia cautelare, Lassad Briki dice: “io voglio fare una cosa prima di andare via…”. Muhammad Waqas risponde: “ammazzare due, tre carabinieri?”. E Lassad risponde affermativamente, per cui l’interlocutore insiste: “io odio tanto i carabinieri”.

I due avevano anche amici italiani verso i quali nutrivano un profondo disprezzo, come provano le intercettazioni

Come diceva Oriana: “illudersi che esista un Islam buono e un Islam cattivo ossia non capire che esiste un Islam e basta, che tutto l’Islam è uno stagno e che di questo passo finiamo con l’affogar dentro lo stagno, è contro Ragione” e per questo è importante conoscerlo, perchè l’islam vieta la riforma e gli islamici si sentono orgogliosi di far notare che il corano, a differenza della Bibbia, è rimasto quello dell’edizione originale, senza subire modifiche di versione, che esso è puro, santo ed intoccato.

Per cui, chi vuole farvi credere ad una qualche forma di “moderazione”, è un islamista che pratica la dissimulazione, cioé la taqiyya.

Gli islamisti e i jihadisti dividono il Mondo intero in due sfere – il mondo islamico e il mondo non-islamico. Per questo motivo i falsi moderati sono molto più pericolosi dei tagliagole che a viso aperto dicono di volervi tagliare la testa.

Chaouki (Pd) in carcere a trovare persone arrestate in operazione antiterrorismo

Per me, la battaglia ultima è fra coloro che danno valore alla Libertà, alla Pace e all’Umanità, e coloro che disprezzano ciò. E noi che apprezziamo questi Valori dobbiamo assolutamente trionfare, o possiamo dire addio alla nostra stessa esistenza.

Armando Manocchia @mail



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -