Reggio Emilia: 24enne violentata e rapinata da un africano in pieno giorno

«Aiutatemi, quell’uomo mi ha violentata».

Reggio Emilia – E’  agghiacciante la violenza subita da una 24enne  ieri pomeriggio al parco del Crostolo, lungo il sentiero che costeggia il torrente verso la zona più isolata di Rivaltella, non molto lontano l’azienda Ferrarini. La vittima è una turista veneta.

Secondo quanto ha riferito ai carabinieri, un uomo di colore avrebbe cominciato a seguirla, fino a quando, lontano dal tratto più frequentato, le avrebbe messo la mano sulla bocca e l’avrebbe trascinata con la forza dentro la boscaglia. Qui la ragazza è stata violentata, poi il malvivente è fuggito dopo averle preso i pochi soldi che aveva in tasca, circa 50 euro.

Due ciclisti, che l’hanno trovata in lacrime e sconvolta, hanno chiamato i soccorsi e la ragaza è stata trasportata in ospedale.

I carabinieri hanno fatto scattare una serrata caccia all’uomo. Importante la testimonianza di chi potrebbe aver incrociato lo stesso uomo in fuga



   

 

 

1 Commento per “Reggio Emilia: 24enne violentata e rapinata da un africano in pieno giorno”

  1. Mi dispiace tantissimo per la ragazza, vorrei chiedere se lo prendono al giudice di competenza cosa farà? verrà espulso? o gli daranno l’arresto domiciliare come al solito, vergogna, poi la notizia atomica pare di aver letto che l’ex ministro Cecile Kyenge ha l’idea di sistemarli a piccoli gruppi nelle case degli italiani, ma dico io questa è senza vergogna, che se li portasse a casa sua e dei suoi amici e parenti.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -