Ungheria: invasione di musulmani a Debrecen, sono tutti uomini

 

Il video titola espressamente “Invasione di soldati musulmani nella città ungherese di Debrecen”
Non immigrati. Se fossero immigrati, ci sarebbero anche donne e bambini. Non c’è neanche una donna, non un solo bambino. E GRIDANO OSSESSIVAMENTE “ALLAH AKBAR”

Questa la folleggiante dichiarazione di Nils Muiznieks, commissario dei diritti umani del Consiglio d’Europa

“Sono molto preoccupato per la proposta fatta dal governo ungherese di cambiare la legge sulle richieste d’asilo. Se il testo dell’emendamento proposto fosse approvato questo infliggerebbe un colpo molto duro alla protezione dei rifugiati in Ungheria”.

“Invece di rendere le procedure per i richiedenti asilo più difficili, le autorità dovrebbero garantire che le leggi e il sistema d’asilo siano rafforzati per far fronte alle sfide poste dall’arrivo di persone che stanno fuggendo le guerre e le persecuzioni(le vedete nel video sopra) dichiara Muiznieks. Il commissario ricorda inoltre che l’Ungheria è legalmente tenuta ad applicare gli standard internazionali in materia di asilo. Condividendo la posizione espressa dall’Unhcr sugli effetti negativi delle modifiche proposte, Muiznieks fa appello al parlamento ungherese perché “eviti di prendere decisioni che minerebbero il diritto d’asilo, una delle pietre miliari delle società democratiche”. (ANSA)



   

 

 

1 Commento per “Ungheria: invasione di musulmani a Debrecen, sono tutti uomini”

  1. Rimandali a casa. Orban, non farti impietosire da questi falsi “profughi” !

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -