Siria: coalizione di terroristi lancia attacco per strappare Aleppo a Assad

Una coalizione di diverse fazioni islamiste, dai qaedisti del fronte Jubath al Nusra ai salifiti di Ahrar al Sham – ma che non vede la partecipazione di Isis – ha lanciato un’offensiva in grande stila per strappare Aleppo, la seconda citta’ siriana, alle forze di Bashar Assad, che ne controllano circa la meta’. Lo riferisce l’Osservatorio siriano per i diritti umani, che, benche’ operi da Londra, e’ accreditato come la principale fonte su tutto quanto accade nel Paese.

aleppo-al-nusra

In una dichiarazione la coalizione sostiene che l’obiettivo “e’ liberare la citta’ di Aleppo” per assicurare che una volta caduta nelle mani vi venga imposta la severa legge coranica della sharia

Il grosso degli scontri si sta concentrando aullla linea del fronte a Jamiyat al-Zahra, dove le truppe di Damasco sono sotto pesante attacco, e che ospita i maggiori complessi delle forze di sicurezza siriane. Dal 2012 gli islamisti controllano la parte orientale della citta’, ormai ridotta dopo oltre 4 ani di guerra, ad un cumulo di macerie con l sue antiche bellezze ridotte in polvere

Finora si contano 8 civili uccisi e almeno 70 feriti con decine di vittime tra le truppe siriane. Lo scorso mese i soldati di Damasco erano riusciti a respingere un assalto di un’altra coalizione anti-Assad incluso il cosiddetto Libero Esercito Siriano, sostenuto dagli occidentali, nel quartiere di Rashidin. La caduta del principale crocevia economico siriano rappresenterebbe un durissimo colpo per Assad, che perderebbe altro terreno, limitandosi a quel punto a controllare la striscia di territorio che da nord di Damasco raggiunge sulla costa mediterranea Latakya, la sua citta’ natale. Regione ribattezzata dagli analisti Aluistan, dal nome della setta semi-eretica sciita degli alauiti cui appartiene la famiglia Assad Questo approfondirebbe la, gia’ in atto da tempo, polverizzazione della Siria nella zona occidentale controllata in qualche modo dal regime di Damasco e il resto del Paese sotto il giogo di piu’ fazioni islamiste. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -