Porto di Genova: sequestrate 3000 pistole taser dirette in Libia

 

Maxi sequestro di armi nel porto di Genova, dove la Guardia di Finanza ha scoperto in un container circa 3.000 taser, pistole a scarica elettrica in grado di neutralizzare una persona in pochi secondi, dirette verso la Libia.

Il controllo è scattato ieri pomeriggio, quando il container è arrivato nello scalo genovese dal Sudafrica. I primi accertamenti hanno confermato che le armi erano dirette in Libia, violando così le norme internazionali, ed è stato quindi predisposto il sequestro.

Indagini sono in corso per tracciare l’esatta provenienza del container e i destinatari delle armi.

genovatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -