I jihadisti del Caucaso russo giurano fedeltà allo Stato Islamico

ISIS Commander Muhajireen Kavkaz wa Sham standing in a tent marked USAID

ISIS Commander Muhajireen Kavkaz wa Sham standing in a tent marked USAID

 

I terroristi islamisti nel Caucaso russo hanno giurato fedeltà allo Stato islamico, secondo un video pubblicato online. Già circa 2.000 russi avrebbero combattuto nei ranghi del gruppo jihadista, in Siria e in Iraq, secondo fonti dei servizi segreti russi. “Noi proclamiamo la nostra fedeltà e obbedienza al Califfo”, noto come Abu Bakr al-Baghdadi, annuncia il principale gruppo di ribelli islamici, l’Emirato del Caucaso.

Noi possiamo testimoniare che tutti i combattenti del Caucaso, della Cecenia, del Daghestan, dell’Inguscezia e della Kabardino-Balkaria sono uniti in questa decisione e non hanno divergenze” continua in russo, con sottotitoli in arabo.Martedì scorso, il portavoce dello Stato Islamico, Abu Mohammed al-Adnani, si era “congratulato con i soldati della Stato islamico nel Caucaso”.

caucaso

Abu Bakr al-Baghdadi “ha accettato la vostra fedeltà e ha nominato lo sceicco Abu Mohammad al-Qadari come governatore del Caucaso”, aveva detto in una registrazione.

Questa è la prima volta che l’intera rivolta islamista nel Caucaso russo formalizza il suo sostegno per l’Isis, dove stanno già combattendo 2.000 cittadini russi, secondo i servizi segreti. Dopo che a maggio il comandante della polizia speciale del Tagikistan, scomparso alla fine di aprile, è riemerso in un video su Youtube, dove annunciava che si era unito all’organizzazione terroristica Isis: il colonnello Gulmurod Khalimov in quel video di 12 minuti prometteva di portare la jihad in Tagikistan, Russia e Stati Uniti.

isis-Gulmurod-Khalimov

Gulmurod Khalimov è il terzo da sinistra



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -