Motociclista ucraino sotto effetto di stupefacenti investe una donna e scappa

 

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino ucraino di 30 anni, domiciliato a Roma, con le accuse di guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti, omissione di soccorso, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni colpose.

L’uomo stava guidando la sua moto a forte velocità in via delle Botteghe Oscure quando ha investito una donna che stava camminando lungo la strada, cadendo a sua volta sul manto stradale.

I Carabinieri, in zona per un servizio di controllo, sono immediatamente intervenuti per verificare le condizioni delle parti in causa, ma nel frattempo, il 30enne è risalito a bordo della moto ed è scappato. Ne è nato un inseguimento durante il quale i Carabinieri sono riusciti a bloccare il pirata della strada nonostante le pericolose manovre evasive da lui effettuate nel traffico.

Il cittadino ucraino, portato in all’ospedale “San Giovanni Addolorata” è risultato positivo agli esami tossicologici per oppiacei e metadone ed è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo. La vittima, un’insegnante romana di 57 anni, ha riportato ferite giudicate guaribili in 15 giorni dai sanitari dell’ospedale “Santo Spirito”. ankronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -