Grecia: gli USURAI chiedono piu’ austerità che impedisce la ripresa

Varoufakis: il problema e’ l’austerita’, non le riforme

grecia

La ragione per la quale le trattative tra la Grecia e i suoi creditori rimangono impantanate, scrive da parte sua il ministro delle Finanze ellenico, Yanis Varoufakis, in un articolo apparso su ‘Project Syndicate, non e’ la riluttanza del governo Tsipras a varare le riforme economiche chieste dall’ex troika (Commissione Ue, Bce e Fmi, oggi ‘Brussels Group’ MA SEMPRE TROIKA) ma la richiesta di un ulteriore inasprimento dell’austerita’, che impedirebbe al paese una ripresa economica.

LaRouche: “La Grecia non deve niente. Il saccheggio non costituisce un debito legittimo”

Usurai del FMI, 2,5 miliardi di profitti dai prestiti alla Grecia

Fmi, Christine Lagarde ricatta la Grecia

Le bugie della Lagarde sul Salvataggio della Grecia, trapelati documenti del FMI

Grecia, Tsipras: la Bce ha messo una corda intorno al nostro collo

grecia

“Il nostro governo e’ disposto ad applicare un’agenda che includa tutte le riforme economiche sottolineate dai think tank economici europei”, scrive il ministro greco, “inoltre, siamo in grado in maniera unica a mantenere il consenso dell’opinione pubblica greca per un solido programma economico”. “Quindi, se il nostro governo vuole abbracciare le riforme che i nostri partner si aspettano, perche’ i negoziati non hanno prodotto un’intesa?”, scrive Varoufakis, “il problema e’ semplice: i creditori della Grecia insistono su un’austerita’ ancora maggiore per quest’anno e oltre, un approccio che impedirebbe la ripresa, bloccherebbe la crescita, peggiorerebbe il ciclo deflazionario del debito e, alla fine, eroderebbe la disponibilita’ e la capAcita’ della Grecia di vedere inoltre l’agenda di riforme della quale il paese ha un bisogno cosi’ disperato”.

grecia

“Il nostro governo non puo’ accettare e non accettera’ una cura che si e’ dimostrata per cinque lunghi anni peggiore del male”, aggiunge Varoufakis che respinge in particolare gli obiettivi di avanzo primario “insostenibili” e definisce “assurdo” sostenere che Atene non abbia raggiunto un “sufficiente consolidamento fiscale”. “Il punto piu’ spinoso, l’unico elemento determinante e’ l’insistenza dei creditori su ulteriore austerita’, anche a spese dell’agenda di riforme che il nostro governo e desideroso di portare avanti”, conclude il ministro ellenico. Renzi: venti Grecia, Spagna e Polonia chiedono che l’Ue cambi “Il vento della Grecia, il vento della Spagna, il vento della Polonia non soffiano nella stessa direzione, soffiano in direzione opposta, ma tutti questi venti dicono che l’Europa deve cambiare e io spero che l’Italia potra’ portare forte la voce per il cambiamento dell’Europa nelle prossime settimane e nei prossimi mesi”. Cosi’ il presidente del Consiglio, Matteo Renzi in un’intervista rilasciata all’emittente toscana Rtv38.
(AGI) .

grecia



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -