Brunetta: sì alle nozze gay, ma senza oneri per lo Stato

 

“Noi siamo per unioni civili di reciprocità. Vale a dire da non confondere con la famiglia naturale, quella fatta da uomo e donna”. Lo ha affermato il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.”La famiglia naturale, che per altro è l’unica prevista dalla nostra Costituzione – ha sottolineato Brunetta- deve essere il punto di riferimento per laici e cattolici, non è un problema religioso, ma costituzionale. Dopo di che se ci sono altre unioni, legate alla convivenza, all’affettività, alla solidarietà, perché non riconoscerle, come ha detto ieri Berlusconi?

.Naturalmente io dico, anche se all’interno del mio partito le opinioni sono varie, senza oneri per lo Stato. Perché l’unico legame che deve essere destinatario delle risorse del welfare deve essere quello della famiglia, come prevista dalla Costituzione”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -