Algerino si getta dalla finestra durante una perquisizione, morto

 

Bologna – Un algerino 47enne è morto precipitando dalla finestra del suo appartamento, al quinto piano di un palazzo alla periferia di Bologna, mentre nell’abitazione era in corso una perquisizione da parte della polizia. Hocine Achenouche, secondo gli agenti che stavano svolgendo un’indagine per reati connessi al traffico di droga, si sarebbe suicidato gettandosi nel vuoto.

Detenzione ai fini di spaccio di cocaina a carico dell’algerino morto, Hocine Achenouche, e parallelamente istigazione al suicidio a carico di ignoti. Questi i reati per cui procede la Procura nel caso del 47enne che si sarebbe buttato e ucciso a Bologna. L’istigazione al suicidio è un’ipotesi tecnica, per poter svolgere accertamenti medico-legali e tossicologici sul corpo. Il fascicolo per spaccio e’ destinato all’archiviazione. tgcom24



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -