“La villetta è troppo piccola”, profughi islamici non vogliono entrare. Trasferiti

Volevano una stanza tutta per loro, ma nella struttura di accoglienza profughi non c’era modo di accontentare tutte le richieste dei singoli immigrati.

hotel-villetta

 

“Vogliamo una stanza per noi”: coppia di profughi musulmani rifiuta la struttura di accoglienza
La casa è troppo piccola e i nuovi ospiti non vogliono entrarci. Un episodio destinato ad alimentare nuove polemiche, quello avvenuto nella serata di martedì a Martellago (Venezia). Secondo Il Gazzettino, due dei dieci profughi provenienti da un centro di accoglienza di Bibione, avrebbero storto il naso alla vista della loro nuova sistemazione.

Si tratta di rifugiati presenti in Italia da un anno, già quasi tutti con il permesso di soggiorno: quattro nuclei familiari, con otto adulti e due bambini. Sono stati condotti in un’abitazione al pian terreno di una palazzina in via Castellana, al confine est del paese, con dieci posti letto, il mobilio, bagno e cucina. Solo che, al contrario di Bibione, non c’è una stanza per ogni nucleo familiare.

La cosa avrebbe fatto alterare una coppia di profughi, che si sarebbero rifiutati categoricamente di entrare. Fino a che, intorno alle 22.30, sono stati fatti intervenire carabinieri e polizia. Riportata la calma, la mattina successiva i due ospiti “delicati” sono stati portati in un altro centro di Chioggia. Gli altri otto hanno invece accettato la nuova sistemazione.
(Da VeneziaToday)“

50enni italiani rimasti senza casa e lavoro. Lui è invalido “Aiutateci”

Palermo: coppia dorme in strada da un mese, lei è incinta

Famiglia italiana con 3 figlie vive in auto da 4 mesi, Ater assegna case ai nomadi

Italiani sfrattati finiscono per strada, lui è quasi cieco

Video – Genova: 60enne paralizzato non riesce a pagare l’affitto. Sfrattato

Salerno: Coppia con due gemelline di 5 mesi senza un tetto sulla testa

Italiani sfrattati in una fabbrica abbandonata: “Viviamo tra i topi e i ladri”

Questi sono due italiani, all'UNAR non interessano

Questi sono due italiani, all’UNAR non interessano



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -