Macedonia come l’Ucraina: “in piazza fino alle dimissioni del premier”

 

Il leader dell’opposizione socialdemocratica macedone Zoran Zaev (un fantoccio USA), ha annunciato che la protesta di piazza in corso a Skopje continuera’, fino a che i manifestanti non avranno raggiunto il loro obiettivo: le dimissioni del governo conservatore del premier Nikola Gruevski.

“Resteremo qui davanti al governo. Nikola Gruevski deve dimettersi e non ce ne andremo fino a quando non lo fara’”, ha detto davanti ad una folla di piu’ di 20.000 persone nel centro della capitale. Gruevski e’ accusato di corruzione e considerato il responsabile di uno scandalo intercettazioni a carico di 20.000 persone.

Il leader dell’opposizione macedone è Zoran Zaev, la solita marionetta occidentale in chiave anti-Russia che varie volte ha già tentato di innescare la solita “rivoluzione colorata” ai danni del primo ministro Nikola Gruevski, troppo favorevole al progetto di Gazprom e più in generale troppo filo-russo. Lo scenario è quello che abbiamo già visto in Ucraina. Anche i personaggi che tirano le fila sembrano essere gli stessi, non escludendo la pericolosissima Victoria Nuland e il sicario economico Soros, così caro ai radicali italiani.

macedonia



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -