Libia: commandos della Royal Navy pronti ad affondare i barconi

 

In attesa di ricevere il via libera dal Consiglio di Sicurezza Onu e delle scelte che saranno fatte a Bruxelles i commandos britannici dello Special Boat Services (versione anfibia delle piu’ note Sas) della Royal Navy si stanno addestrando per affondare i barconi usati dai trafficanti di essere umani in Libia.

La tecnica, riferisce il Mail on Sunday, prevede che gli uomini rana partano da un sottomarino a propulsione nucleare della classe Astute, avvicinatosi il piu’ possibile alla costa in immersione. A quel punto a bordo di mezzi simili ai ‘maiali’ (sorta di siluri modificati per trasportare due uomini) usati dagli italiani nella II Guerra Mondiale, le squadre si avvicineranno alle imbarcazioni alle quale agganceranno mine in grado di attaccarsi sia agli scafi in legno che ai gommoni. Ordigni che poi possono essere fatte esplodere a distanza.

Fonti della Royal Navy, citate dal Mail on Sunday, ritengono che in 3/4 settimane, in tempo per il via libera dell’Onu, l’operazione di distruzione dei barconi sara’ a punto. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -