Boko Haram: bambina kamikaze alla stazione bus, 7 morti

E’ stata una kamikaze-bambina a provocare l’attentato che ha ucciso sette persone in una stazione di autobus a Damaturu, nel nord-est della Nigeria. Lo hanno riferito testimoni dell’attacco.

boko-haram

 

“Una ragazzina di circa 12 anni ha fatto detonare l’esplosivo che nascondeva sotto i vestiti mentre si avvicinava ai cancelli della stazione”, ha raccontato Danbaba Nguru, gestore di un negozio che ha assistito all’attentato.
“Ero nella stazione quando ho visto la ragazzina avvicinarsi”, ha aggiunto un conducente dei bus, Musbahu Lawan.
“Credo che abbia notato che le guardie stavano controllando le persone ai cancelli e abbia, allora, deciso di farsi saltare in aria in mezzo alla folla in attesa fuori”.

Anche un altro testimone, Abubakar Idris, ha confermato che la ragazzina si e’ avvicinata alla cancellata verso le 11.45 di mattina (ora locale) e ha fatto detonare l’esplosivo proprio accanto ai controlli di sicurezza.
La stazione sorge vicino a un mercato all’aperto ed e’ stata presa di mira ripetutamente da attentatori suicidi.
L’attacco, per ora, non e’ stato rivendicato ma non e’ la prima volta che gli islamisti di Boko Haram utilizzano giovani donne per sferrare attentati. A febbraio una kamikaze si era fatta saltare in aria nella stessa stazione, provocando sette morti e 32 feriti. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -