Ebola, a Sassari salgono a 13 le persone in isolamento

Sono 13 le persone messe in isolamento precauzionale a Sassari dopo il caso di positività al virus dell’Ebola del cooperante 37enne sassarese ricoverato l’11 maggio scorso e trasferito poi con un volo dell’Aeronautica militare allo ‘Spallanzani’ di Roma.

Si tratta di una dozzina di persone, tra parenti stretti (madre e due sorelle), medici, operatori sanitari del 118 e tecnici di laboratorio della Asl di Sassari che sono venuti a contatto con l’infermiere che ha lavorato in Sierra Leone da febbraio al 6 maggio, ma non sono ricoverate in ospedale e sono monitorati costantemente.

Intanto è in corso un vertice in prefettura a Sassari, presieduto dal prefetto Salvatore Mulas, con l’Assessore regionale della Sanità, Luigi Arru, i vertici delle Asl 1 di Sassari e dell’Azienda Ospedaliero Universitaria e del 118 per fare il punto della situazione ed esaminare eventuali provvedimenti.

adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Ebola, a Sassari salgono a 13 le persone in isolamento”

  1. Per fortuna sempre tutto sotto controllo e se non era tutto sotto controllo che succedeva l’Apocalisse in Italia, ma come si fa a far fare i ministri da persone incompetenti specialmente alla Sanità, quanto gli incompetenti del PDioti arrivano a governare finisce la Democrazia e la Nazione Italia non abbiano più nessun scampo se non arriva immediatamente una rivoluzione e arrivata la fine.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -