Salvini a Foggia contestato dai soliti sinistronzoli ambulanti

salvini-foggia

 

E’ ormai consuetudine, ovunque vada Matteo Salvini arrivano anche i teppisti a libro paga dei sinistronzoli. Le forze dell’ordine hanno caricato a Foggia una cinquantina di fascisti rossi che hanno lanciato fumogeni, uova, pomodori e banane contro l’ingresso dell’hotel Cicolella dove era entrato il leader della Lega Nord. La carica di alleggerimento è stata decisa dopo che alcuni fumogeni sono stati lanciati contro le forze dell’ordine.

Il cordone di sicurezza predisposto dalle forze dell’ordine (polizia, carabinieri e guardia di finanza), ha impedito che materialmente ci potesse essere un contatto tra i sedicenti manifestanti (circa una cinquantina, con striscioni e cartelli con scritte contro la Lega e il suo leader) e Salvini e il suo entourage. Parolacce e slogan sono stati rivolti contro i giornalisti, invitati a non fare riprese, perché le porcherie dei “democratici” sinistrioti non si devono sapere.

E’ stata anche chiamata l’ambulanza perchè una tipa sarebbe rimasta leggermente ferita, ma visto che correva il rischio di essere identificata, la paura della sinistrata è stata più grande dell”infortunio e all’arrivo dei sanitari della sciagurata non c’era piu’ traccia.

Matteo Salvini veniva da Andria, dove era stato contestato dai soliti fankazzisti ambulanti che da un po’ di tempo lo seguono ovunque e dove aveva detto: “Renzi vuole mettere su la ‘buona scuola’ ma porta pure rogna perché poi vengono giù i soffitti e si dimentica di 70.000 insegnanti precari, questa non è la buona scuola”. Salvini non ha mancato di attaccare il governo abusivo su quella che il bugiardo di Rignano dull’Arno chiama #labuonascuola, ma anche sul precariato dove ha portato come esempio quello dei vigili del fuoco ed ha fatto riferimento ai “534 operai della Natuzzi che sono in cassa integrazione da mesi, di cui – ha detto – nessuno parla”.



   

 

 

1 Commento per “Salvini a Foggia contestato dai soliti sinistronzoli ambulanti”

  1. Da Foggiano oggi mi sento come un verme per colpa di queste persone incapaci di contare fino a 10 ma vergognatevi b…..i si fate pure il tifo per i venditori di fumo siete proprio bravi c…….i.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -