Utero in affitto, donna ci ripensa: giudice le toglie la bimba per darla al padre gay

incinta

 

Polemiche e stupore nel Regno Unito per la decisione dell’Alta Corte di sottrarre una bimba a una madre surrogata per affidarla al suo padre biologico, un omosessuale convivente con il suo partner. La causa legale, raccontata dal ‘Daily Mail’, era sorta dopo che nei giorni precedenti il parto la madre aveva deciso di tenere la bimba.

Secondo la coppia gay, la donna aveva acconsentito con un accordo a voce a svolgere il ruolo di madre surrogata mentre la donna ha sostenuto di aver messo in chiaro che si sarebbe presa cura lei della piccola. La giudice Alison Russell ha pero’ sentenziato che la bimba, che ora ha quindici mesi, debba essere affidata ai due omosessuali, in quanto la madre DECIDENDO DI RIPENSARCI E DI FARE LA MADRE PRENDENDOSI CURA DELLA SUA PICCOLA avrebbe ingannato il padre biologico, tenendogli nascosta intenzione di tenersi la bimba.

Nel Regno Unito e’ legale ricorrere a madri surrogate, che tuttavia non possono essere pagate, se non con rimborsi per le spese mediche e di primo mantenimento del figlio. A far decidere la giuria per questo tipo di sentenza sono stati anche altri elementi.
Contrariamente agli accordi pre-parto, la donna non avrebbe comunicato ai due uomini la nascita della figlia, l’ha poi allattata al seno, le ha dato un nome non concordato e l’ha battezzata in chiesa.

Inoltre, secondo le accuse, la donna si sarebbe lasciata andare a commenti omofobici, prima e dopo la nascita della bimba. Le associazioni che difendono i diritti delle madri surrogate hanno comunque sottolineato come la soluzione degli accordi informali sia la migliore per il contesto giuridico britannico, in quanto un patto registrato in modo ufficiale potrebbe ledere i diritti delle donne.
.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -