“Nessuno tocchi Milano”, 20.000 milanesi imbronciati ma composti

milano

di Vittorio Zedda

Resoconto sulla manifestazione “Nessuno tocchi Milano” del 3 maggio’15.
Partecipare,ancora una volta è stato utile e istruttivo.. Il debole e ridicolo tentativo di strumentalizzazione da parte dei sostenitori di Pisapia (ad occhio e croce , assai meno del 10 % dei manifestanti) si è risolto in un clamoroso fiasco per gli amici del sindaco.

È stata una civilissima manifestazione di circa 20.000 milanesi, imbronciati ma composti. Le uniche bandiere , quella del Comune e il Tricolore. Nessuno striscione. Hanno cantato “O mia bela Madunina” e l’Inno di Mameli, seguiti entrambi da lunghi ,insistiti, intensi applausi.

Il tentativo di un gruppetto di cantare “Bella Ciao” è naufragato dopo la prima strofa nel gelo generale . Così pure un tentativo di coinvolgere i partecipanti con uno slogan inneggiante all’accoglienza ( di chi ? dei black-bloc ?) si è subito spento in un silenzio che esprimeva non gradimento. Era la manifestazione della coscienza civica dei milanesi, che non ha lesinato applausi lungo il percorso alle centinaia di cittadini intenti a pulire muri e vetrine.

Il sindaco di Milano non poteva certo disertare una manifestazione in difesa della città e comunque Pisapia ha rappresentato la contraddizione politica dell’evento, tollerata, a stento, per il solo significato istituzionale della sua carica . Senza la sparuta corte dei suoi sostenitori, la presenza del sindaco sarebbe stata educatamente e compostamente ignorata . Un tentativo di comizio di Pisapia in piazza Cadorna, prima della partenza del corteo, è fallita per la mancanza di un impianto amplificatore. Essendo così scampato all’ascolto del primo, dal secondo comizio, previsto all’arrivo del corteo alla Darsena, mi sono volentieri auto-esonerato , tornandomene a casa. In sostanza i cttadini milanesi hanno fatto un “figurone”, frutto di civiltà, dignità e buona educazione. Hanno ben rappresentato la città e la cittadinanza tutta, mentre il sindaco ha tentato al massimo di rappresentare se stesso, con scarso esito.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -