Terni: tunisini già espulsi continuano a spacciare. Denunciati

 

Terni – Il procuratore Cesare Martellino lo aveva detto dopo l’omcidio del pensionato, ucciso durante una rapina in casa. Senza nuove leggi si può fare poco per liberare la città da malviventi stranieri. E quanto è successo l’altra notte in centro a Terni lo conferma. Quando la polizia ha effettuato dei controlli per arginare il fenomeno dello spaccio.

Come riporta il messaggero  ieri  intorno a mezzanotte gli agenti della squadra volante ha rintracciato nei pressi della piazza dei Bambini e delle Bambine due cittadini tunisini, irregolari sul territorio nazionale e con diversi precedenti per reati in materia di stupefacenti che stavano con alcuni giovani tossicodipendenti. Uno era già stato espulso dal questore con l’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale, ma è stato solo denunciato e rilasciato. Anche il secondo dopo il controllo è stato rilasciato in quanto sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.



   

 

 

1 Commento per “Terni: tunisini già espulsi continuano a spacciare. Denunciati”

  1. ESPULSI.???

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -