Genova, Salvini contestato dagli antifascisti “devi morire e non sarà di vecchiaia”

antifascisti

 

Il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, è stato contestato ieri pomeriggio a Genova durante un’iniziativa elettorale nel quartiere di Sampierdarena.”Salvini via da Genova, devi morire e non sarà di vecchiaia“, ha urlato un piccolo gruppo dei soliti contestatori antifascisti al leader del Carroccio in piazza Settembrini. (Sono i confratelli di quelli che hanno sfasciato Milano).

I manifestanti hanno anche esposto uno striscione in cui invitavano “i leghisti a nomadare” ed hanno intonato la canzone partigiana “Bella Ciao”.

“Andate a lavorare – ha risposto Salvini – le ruspe, dopo averle usate per i campi rom, le useremo per i centri sociali. Questi -ha aggiunto – sono quelli di Milano che hanno devastato una città. Se divento io premier – ha concluso – la gente con casco e spranga verrà arrestata dopo 20 metri, altro che quello che è successo a Milano”.



   

 

 

2 Commenti per “Genova, Salvini contestato dagli antifascisti “devi morire e non sarà di vecchiaia””

  1. Sono pienamente d’accordo con Salvini, aggiungerei che con 2 o 3 alluvioni che ci sono state a Genova dove stavano a manifestare, contro chi non aveva fatto nulla per impedire l’altre/a alluvione e addirittura qualche responsabile se non vado errato a preso il premio? a li non avete contestato, quello che state facendo non si tratta di contestare pacificamente che a mio avviso ci sta, ma come avete contestato a Milano non è accettabile, anche perché in mezzo a tutte le auto vi erano anche quelle degli operai e pensionati, quello che fate non è contestare ma guerriglia e poi magari x colpa vostra pagano i lavoratori onesti che vorrebbero contestare civilmente.

  2. Verrà il momento in cui i veri antifascisti prenderanno a calci in culo questi imbecilli, lazzaroni e rossi solo di boria …
    e non è poi così lontano quel momento !

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -