Sassari: case ai Rom, precedenza ai musulmani

rom-sassari

 

Un incendio è divampato durante la notte nel campo rom di Piandanna, all’ingresso di Sassari. Le fiamme hanno divorato una vecchia baracca in legno, disabitata e si sono propagate anche ai container occupati. In uno di questi dormivano 11 bambini, che per fortuna non hanno riportato alcuna conseguenza grazie alla prontezza degli interventi. L’area colpita dall’incendio è quella in cui vive la comunità dei rom musulmani.

Proprio due giorni fa, il Comune di Sassari aveva annunciato che saranno i componenti della comunità musulmana i primi a lasciare il campo sosta, entro la fine di quest’anno, per andare ad abitare in case popolari o in alloggi privati ad affitto garantito. Un’operazione a costo zero con cui l’amministrazione, utilizzando i fondi comunitari vincolati all’obiettivo dell’inclusione abitativa e sociale dei rom, intende adeguarsi alle direttive europee che prevedono entro il 2016 la chiusura dei campi in tutta Italia.

A Piandanna vivono cento persone divise in due aree, quella destinata ai rom ortodossi e quella abitata dai musulmani, alla cui sistemazione il Comune ritiene di dover dare la precedenza perché nella parte del campo che occupano c’è una situazione ingovernabile di degrado e incuria, con conseguenti disagi per gli abitanti del quartiere, che più volte hanno protestato e hanno lamentato di sentirsi minacciati dai continui roghi e dalle cattive condizioni igieniche.

Nell’area abitata dai sessanta rom ortodossi, al contrario, le case prefabbricate sono in ottimo stato e l’impressione è che il processo di integrazione sia stato lento ma riuscito, tanto che i diretti interessati dicono di sentirsi italiani

tiscali



   

 

 

1 Commento per “Sassari: case ai Rom, precedenza ai musulmani”

  1. LA MORALE.???
    UN 50% DI CORROTTI. UNA “BANDA BASSOTTI.! = UNA ARMATA BAMCALEONE. L’ALTRO 50% DI ITALIANI PER VARI MOTIVI RESI SCHIAVI. … e prima che si organizzano “in violazione anche dei termini penali scaduti” ocorre opporre un’altra forza “IRREGOLARE” — QUALE ARMATA PIù OMOGENEA A CONTRASTARE LA RIBELLIONE DEI “PEONES” TALIANI.???-
    E COSI GLI SFRUTTATORI SCHIAVISTI SENZA MIORALE SPINA DORSALE VENDUTI AL PRIMO OFFERENTE AVRANNO SALVATO IL LORO PASSATO ED IL FUTUTO AGLI EREDI. !!!-
    POVERA ITAòLIA E C’è ANCORA CHI CONTRADICE QUESTA MORALE è TACCIATO DA FASCISTA . – POVERA ITALIA.!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -