Sassari: case ai Rom, precedenza ai musulmani

rom-sassari

 

Un incendio è divampato durante la notte nel campo rom di Piandanna, all’ingresso di Sassari. Le fiamme hanno divorato una vecchia baracca in legno, disabitata e si sono propagate anche ai container occupati. In uno di questi dormivano 11 bambini, che per fortuna non hanno riportato alcuna conseguenza grazie alla prontezza degli interventi. L’area colpita dall’incendio è quella in cui vive la comunità dei rom musulmani.

Proprio due giorni fa, il Comune di Sassari aveva annunciato che saranno i componenti della comunità musulmana i primi a lasciare il campo sosta, entro la fine di quest’anno, per andare ad abitare in case popolari o in alloggi privati ad affitto garantito. Un’operazione a costo zero con cui l’amministrazione, utilizzando i fondi comunitari vincolati all’obiettivo dell’inclusione abitativa e sociale dei rom, intende adeguarsi alle direttive europee che prevedono entro il 2016 la chiusura dei campi in tutta Italia.

A Piandanna vivono cento persone divise in due aree, quella destinata ai rom ortodossi e quella abitata dai musulmani, alla cui sistemazione il Comune ritiene di dover dare la precedenza perché nella parte del campo che occupano c’è una situazione ingovernabile di degrado e incuria, con conseguenti disagi per gli abitanti del quartiere, che più volte hanno protestato e hanno lamentato di sentirsi minacciati dai continui roghi e dalle cattive condizioni igieniche.

Nell’area abitata dai sessanta rom ortodossi, al contrario, le case prefabbricate sono in ottimo stato e l’impressione è che il processo di integrazione sia stato lento ma riuscito, tanto che i diretti interessati dicono di sentirsi italiani

tiscali



   

 

 

1 Commento per “Sassari: case ai Rom, precedenza ai musulmani”

  1. LA MORALE.???
    UN 50% DI CORROTTI. UNA “BANDA BASSOTTI.! = UNA ARMATA BAMCALEONE. L’ALTRO 50% DI ITALIANI PER VARI MOTIVI RESI SCHIAVI. … e prima che si organizzano “in violazione anche dei termini penali scaduti” ocorre opporre un’altra forza “IRREGOLARE” — QUALE ARMATA PIù OMOGENEA A CONTRASTARE LA RIBELLIONE DEI “PEONES” TALIANI.???-
    E COSI GLI SFRUTTATORI SCHIAVISTI SENZA MIORALE SPINA DORSALE VENDUTI AL PRIMO OFFERENTE AVRANNO SALVATO IL LORO PASSATO ED IL FUTUTO AGLI EREDI. !!!-
    POVERA ITAòLIA E C’è ANCORA CHI CONTRADICE QUESTA MORALE è TACCIATO DA FASCISTA . – POVERA ITALIA.!!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -