Roma, Polizia locale: “Scabbia e Tbc al centro di accoglienza di Villa Spada”

“Giornalmente continuano a verificarsi casi di malattie infettive nel Centro di Primissima Accoglienza di Villa Spada”. A lanciare l’allarme è il sindaco Ospol della Polizia Locale. “Vi è un evidente pericolo di contagio per gli agenti preposti all’accoglienza dei minori di origine extracomunitaria”.

scabbia

La struttura, sita in via Annibale Maria di Francia, preposta all’accoglienza di famiglie di stranieri, minori non accompagnati o inviati dai Servizi Sociali o dal Tribunale dei minorenni, sarebbe, stando alla denuncia della sigla sindacale, ad alto rischio igienico sanitario.

“La mancanza totale di ogni tipo di prevenzione e profilassi – scrivono in un comunicato stampa – per il personale che opera nel CPSA, ha messo in luce l’enorme carenza organizzativa e gestionale dell’intero Centro”, definito “inadaguato a ricevere i giovani ritenuti portatori di malattie infettive”.

Ospol denuncia “servizi igienici promiscui tra personale che opera nella struttura e ospiti extracomunitari”, “mancanza di personale medico specializzato nella diagnostica delle malattie infettive” e ancora “l’indisponibilità di spazi congrui e a norma per gli Agenti Locali”.

Una struttura “che non ha le risorse sufficienti per accogliere l’alto numero di giovani che, giornalmente, vengono ospitati e che impone, conseguentemente, un ampliamento dell’organico della Polizia Locale in numero proporzionato agli ingressi”.

Da qui la richiesta di sospendere il servizio “con formale diffida, al Prefetto di Roma, al Sindaco e al Comandante del Corpo PL, in attesa che l’Amministrazione Comunale attivi tutte le misure sanitarie di prevenzione previste dalla legge, onde evitare contagi a catena”.

PRONTA LA SMENITA DELL’ASSESSORE DI SINISTRA (LORO SANNO SEMPRE PIU’ E MEGLIO DI TUTTI, anche di chi nei centri ci lavora)

Scabbia al centro di accoglienza di Villa Spada? Danese smentisce: “E’ tutto falso”

“Non esiste alcun allarme scabbia”. L’Assessore alle Politiche Sociali, Francesca Danese (QUELLA CHE VOLEVA AFFIDARE LA RACCOLTA DELLA DIFFERENZIATA A ROM “PERCHE’ SONO ESPERTI”), risponde al sindacato Ospol della Polizia Locale, e all’allerta lanciata circa presunte malattie infettive, scabbia e tbc, che circolerebbero nel centro di primissima accoglienza per minori immigrati di Villa Spada.

“Non è assolutamente vero che continuano a verificarsi casi di malattie infettive nel centro. L’ultimo ‘allarme’ ha riguardato il caso di un ragazzino con la follicolite, ossia assolutamente non contagioso. Nella storia del centro c’è stato un solo caso che è stato curato e dopo il trattamento la malattia non è più assolutamente contagiosa. Il centro, in tutti i casi, è attrezzato per farvi fronte”.

romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -