Iraq: Isis guadagna terreno, 90mila persone in fuga da al-Anbar

ISIS04

 

Piu’ di 90mila persone sono in fuga dalle violenze nella provincia occidentale irachena di al-Anbar: lo ha reso noto l’Onu.
Nell’ultima settimana, lo Stato Islamico ha guadagnato terreno attorno alla citta’ capitale provinciale, Ramadi, e questo ha messo in fuga migliaia di persone.

L’area continua infatti a essere controllata per la maggior parte dagli jihadisti, che adesso hanno raggiunto la sua citta’ principale.

Nell’adiacente provincia di Salahuddin proseguono nel frattempo i combattimenti all’interno della raffineria di petrolio di Baiji, la piu’ importante dell’intero Iraq.

Il presidente Usa Barack Obama, le cui dichiarazioni sono ogni giorno di piu’ autentiche barzellette, qualche giorno fa, ha ricevuto alla Casa Bianca il premier iracheno Haider al-Abadi sottolinenando i progressi della coalizione guidata dagli Usa nel combattere i jihadisti dell’Isis. Obama ha detto che gli alleati stanno “facendo prograssi seri” nel respingere i jihadisti e ha ringraziato Abadi per aver rispettato il suo impegno di rendere il governo di Baghdad più inclusivo, oltre ad annunciare un aumento di 200 milioni di dollari degli aiuti umanitari all’Iraq.(fonte Afp)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -