Siria, apparente svolta degli Usa: bisogna negoziare con Assad

kerry

 

Gli Usa devono negoziare con Bashar al Assad per porre fine al conflitto in Siria entrato nel quinto anno. Lo ha affermato il segretario di Stato Usa John Kerry, in un’intervista alla Cbs. E’ la prima volta che Kerry non ribadisce che Assad ha perso legittimità e che il percorso di pace è legato al suo abbandono del potere. “Dobbiamo negoziare alla fine. Abbiamo sempre puntato a una trattativa nel contesto di Ginevra I”, ha detto Kerry, aggiungendo che lavora per una soluzione politica.

Sono 102.831 i civili uccisi in 4 anni di conflitto in Siria, stima l’Osservatorio nazionale siriano per i diritti umani. Tra le vittime, 10.808 bambini e 6.907 donne. Tra i ‘militari’, 36.722 sono gli uccisi tra i combattenti ribelli e delle brigate islamiche, 26.834 i miliziani stranieri dell’Isis e delle altre fazioni jihadiste, 46.138 i governativi, 30.662 i paramilitari filo-Assad, 2.727 i miliziani sciiti e 674 Hezbollah. Nel bilancio, precisa l’Ondus, non figurano i 20.000 detenuti “scomparsi” in carcere così come oltre 7.000 persone-in gran parte militari-rapiti dai ribelli.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -