Lo Stato islamico celebra gli “eroi” che hanno ucciso “Charlie”

isist

 

Questo il messaggio diffuso da una stazione radio legata al Califfato: “Jihadisti eroi hanno ucciso 12 giornalisti che lavoravano per la rivista francese Charlie Hebdo e hanno ferito piu’ di altre 10 (persone) per vendicare il Profeta (Maometto”, ha affermato la radio Al-Bayan, considerata uno dei ‘megafoni’ dello Stato Islamico”.

Al Qaeda nel Maghreb islamico ha definito gli assassini “cavalieri della verita’”. Il segnale lanciato dai terrosti ha messo in allarme tutta l’Europa.

E mentre il governo invita a mantenere il sangue freddo e all’Eliseo c’e’ stata una terza riunione del gabinetto di crisi, il settimanale satirico ha annunciato che la settimana prossima sara’ nuovamente in edicola. L’ultimo numero uscito e’ su e-Bay a prezzi folli, fino a 100.000 euro. Isis, che non ha rivendicato il massacro di ieri alal redazione di Charlie Hebdo’, ha comunque elogiato i killer che hanno assassinato 12 persone, definendoli “eroi”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -