Samaras: Elezioni anticipate il 25 gennaio, la Grecia resta nell’euro

samaras

 

Le elezioni generali anticipate in Grecia si terranno il 25 gennaio. Lo ha annunciato il primo ministro del Paese, Antonis Samaras.La comunicazione del premier arriva dopo che è fallito il terzo e finale tentativo del Parlamento greco di eleggere un nuovo presidente. Il candidato della coalizione di governo per la carica presidenziale, il 73enne ex commissario europeo Stavros Dimas, ha ottenuto 168 voti nella consultazione di oggi. La soglia necessaria per la vittoria era di 180 voti, su un Parlamento composto da 300 membri.

“Sono qui per garantire la marcia sicura del Paese. – ha detto Samaras –  Sono qui per non permettere a nessuno di mettere a rischio la posizione della Grecia nell’Unione europea“.

Intanto il leader della sinistra radicale di Syriza, Alexis Tsipras, promette la fine dell’austerità per la Grecia, dopo quattro anni di sacrifici imposti dal governo per assicurare il maxiprestito da 240 miliardi messo a disposizione dalla Troika.

Il popolo greco ha mostrato “di volere porre fine alle politiche di rigore”, ha detto il capo di Syriza.
Le parole di Tsipras lanciano de facto la campagna elettorale in vista delle elezioni anticipate che il premier vuole convocare per il 25 gennaio dopo il fallimento dell’elezione del nuovo presidente.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -