Francia, attentati al grido “Allahu Akbar”. Governo: No terrorismo, ma malati di mente

islamici-francia

 

23 dic – I due attacchi avvenuti in Francia in circostanze analoghe a Digione e Nantes, dove due conducenti islamici si sono lanciati contro la folla al grido Allahu Akbar provocando feriti, pare siano stati compiuti da soggetti con problemi mentali e non abbiano legami con il terrorismo. È quanto fanno sapere dal governo francese.

Il primo ministro Manuel Valls, parlando oggi alla radio Europe 1, ha detto che non ci sono indicazioni che i due attacchi siano collegati fra loro ma che capisce la preoccupazione della gente. Si stanno occupando invece gli inquirenti dell’antiterrorismo del primo dei tre attacchi avvenuti negli ultimi giorni, quello di sabato a Joue-les-Tours, dove due poliziotti sono stati gravemente feriti e l’assalitore ucciso.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -