Spagna, in migliaia protestano contro la legge liberticida approvata dalla Camera

 

21 dic – Bavaglio sulla bocca, mani alzate in segno di resa, alcune migliaia di manifestanti hanno protestato ieri a Madrid contro un progetto di legge accusato di riportare la Spagna alle pratiche liberticide dell’epoca franchista.

La legge bavaglio, come è stata soprannominata, è già stata approvata dalla Camera e all’inizio del 2015 potrebbe ottenere il via libera anche dal Senato, dove il partito popolare ha la maggioranza.

“Stiamo tornando al periodo di Franco – afferma una manifestante – quello che stanno facendo è del tutto anticostituzionale. Protestare è un dovere, non possiamo restare in silenzio”.

“Vogliono imporre una legge che riduce le libertà civili – sostiene un altro attivista – Chi scenderà in strada a protestare, rischia multe e pene esagerate. Se fotografi un poliziotto che picchia un ragazzo, è il fotografo a essere punito, non il poliziotto”.

Benché la maggior parte delle manifestazioni contro l’austerità siano state pacifiche, alcune sono degenerate in scontri, come nel settembre 2012.

Il contestato disegno di legge prevede ammende fino a 30mila euro per la diffusione di immagini di agenti di polizia e fino a 600mila per gli organizzatori di manifestazioni non autorizzate. EURONEWS

proteste-spagna



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -