Violenta tempesta si abbatte sugli Stati Uniti: neve, piogge e venti a 230 km/h

neve

 

12 dic – Più di 150mila persone sono rimaste senza luce in California settentrionale dove si sta abbattendo una colossale tempesta, con il maggior accumulo di neve in sei anni, piogge torrenziali e venti fino a 230 chilometri orari. Ma il fenomeno, dovuto a una forte corrente di aria umida che si estende sul Pacifico dalle Hawaii alla West Coast Usa, dall’improbabile nome di Pineapple Express, non dovrebbe portare sollievo allo Stato, in preda a una grave siccità da tre anni.

La tempesta, che durerà fino a tutto oggi, sta provocando allagamenti nella aree costiere e frane sui rilievi. All’aeroporto di San Francisco sono stati cancellati 240 voli. “E’ chiaramente la tempesta più forte che si è abbattuta sulla West Coast negli ultimi tre anni” ha detto Todd Morris, portavoce del National Weather Service, spiegando che i venti più forti sono attesi in montagna.

L’elettricità è stata ripristinata nel tardo pomeriggio, mentre nella baia di San Francisco i trasporti in ferry sono sospesi e due stazioni del trasporto pubblico sono state chiuse. Nelle aree di montagna è stato diramato un allerta per tormenta, con accumuli di neve attesi fino a un metro. Oggi il maltempo dovrebbe spostarsi a sud, su Los Angeles e San Diego. Scuole chiuse ieri a San Francisco, Oakland e nella Marin County. Le piogge dovrebbero estendersi anche a nord, in Oregon e nello stato di Washington.

.today.it  – foxnews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -