Confindustria: Investimenti islamici in Italia + 60% nel 2014

finanza-islamica

 

18 nov – Gli investimenti di società riconducibili alla galassia della finanza islamica in Italia, tra il 2013 e il 2014, sono aumentati del 60% portando il valore complessivo a circa 1 miliardo di dollari statuitensi. Lo ha detto Licia Mattioli, presidente dell’Unione industriale di Torino e della Commissione tecnica per gli investimenti esteri di Confindustria, nel corso del secondo giorno e ultimo di lavori del Turin Islamic Economic Forum (Tief) nel capolouogo piemontese.

Le operazioni complessive, ha sottolineato Mattioli, sono passate dalle 9 dello scorso anno alle 19 del 2014.”La finanza islamica – ha spiegato la presidente dell’Unione industriale – entra per fare un investimento come socio di capitale di lungo termine ed è molto utile per molte delle nostre piccole e medie imprese italiane, che sono spesso sottocapitalizzate”. Secondo i dati di Confindustria le imprese estere che investono in Italia spendono mediamente 2.000 euro in più in Ricerca&Sviluppo per ogni addetto rispetto alle aziende locali. “Per questo – ha sottolineato Mattioli – capitali che arrivano da investitori esteri possono dare una spinta ulteriore alla nostra impresa. Molto spesso chi viene dall’estero è più grande e può trarre benefici da un network di servizi e mercati più ampio”.

In particolare, in Italia, il valore aggiunto è pari in media a 74 mila euro per addetto per le imprese estere, mentre per le nazionali si ferma a 60 mila. “Il fatto è che con la globalizzazione non vale più il detto ‘piccolo è bello'”, ha spiegato l’esponente di Confindustria. Inoltre, ha evidenziato ancora, “la finanza islamica rappresenta un’opportunità perché investendo solo in comparti etici e puntando sulla sostenibilità dei conti rafforza la responsabilità di impresa”. “In Italia – ha concluso Mattioli – le società che seguono le norme della sharia possono trovare terreno fertile per investire, perché molte delle nostre aziende adottano già nel proprio business criteri etici”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -