Brasile e Uruguay abbandonano il dollaro per gli scambi commerciali

Condividi

 

obama-dollari

 

7 nov –   Un po’ dovunque si abbandona il dollaro come moneta per gli scambi commerciali.

Scrive il sole24ore che le Banche centrali di Brasile e Uruguay hanno siglato un accordo per utilizzare le loro monete, il real e il peso, per i reciproci scambi. L’intesa riduce i costi delle transazioni, e facilita l’inclusione finanziaria di Piccole e medie imprese, finora non a loro agio nelle operazioni di cambio con altre valute.

La decisione è stata presa da Alberto Graña, presidente della Banca dell’Uruguay e da Alexandre Tombini, presidente della Banca centrale del Brasile, durante la 28a riunione di Presidenti delle Banche centrali dell’America del Sud, tenuta a Lima, in Perù.

Una commissione dell’Unione sudamericana delle nazioni (Unasur) sta studiando di estendere l’iniziativa ad altri Paesi sudamericani.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -