Consegna della nave Mistral alla Russia, nuova marcia indietro della Francia

mistral

 

30 ottobre – Giallo sulla consegna alla Russia della prima nave da guerra francese della classe Mistral. Il vice premier russo Dmitry Rogozin ha annunciato su twitter di aver ricevuto l’invito per la cerimonia di consegna della portaelicotteri, il prossimo 14 novembre, a St. Nazaire, in Francia, ma, da Parigi, il ministero della Difesa ha fatto sapere che Hollande non ha preso alcuna decisione in merito.

Il pavido presidente francese è probabilmente  intimorito dalle reazioni americane dopo che Obama ha “consigliato” apertamente di non consegnare le navi.

La consegna della nave era inizialmente prevista per l’8 ottobre, ma era stata sospesa nelle settimane scorse dopo l’inasprimento delle sanzioni contro Mosca imposte all’Europa dagli USA a causa della guerra civile in Ucraina (scatenata dal colpo di stato finanziato e sostenuto proprio dagli Usa con la complicità della UE), che aveva portato al congelamento del contratto tra Francia e Russia del valore di 1,2 miliardi di euro.

Qualche giorno fa il vice Comandante della Marina russa per gli armamenti Victor Bursuk aveva dichiarato: La Russia non dipende dalla Francia nel campo della costruzione delle navi portaelicotteri di tipo “Mistral” ed è in grado di costruire autonomamente le navi di questa classe.

Il capo dell’Amministrazione presidenziale russa Sergei Ivanov aveva detto che la Russia “si proteggerà dalla Francia, in caso di mancata consegna delle “Mistral” e chiederà i danni per non aver rispettato il contratto”

L’antefatto

4 sett 2014– La preoccupazione per il coinvolgimento russo in Ucraina porta la Francia a congelare le consegne militari a Mosca. Secondo Parigi – che fa seguito alla pressione degli Stati Uniti, espressa in più occasioni – non vi sono le condizioni per consegnare la prima nave da guerra Mistral.

Il contratto tra i due Paesi – 1,2 miliardi di euro – era stato firmato nel 2011 e prevedeva due navi porta-elicotteri assemblate nei cantieri navali di Saint-Nazaire.



   

 

 

2 Commenti per “Consegna della nave Mistral alla Russia, nuova marcia indietro della Francia”

  1. Francia,governo di cacasotto !!!

  2. Alla fine Hollande consegnerà la nave, sopratutto perchè gli fanno comodo i soldi che gli verserà la Russia alla consegna. Un altro schiaffo al mussulmano yankee che sta facendo di tutto per scatenare una guerra per onorare il suo premio Nobel per la Pace.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -