Bankitalia: “I risparmiatori possono stare tranquilli”. Nasce l’Unione bancaria europea

draghi-panetta

 

Commenti da Palazzo Koch dopo le bocciature della Bce per 25 istituti bancari europei: “Nessuna sorpresa, sistema solido”. Abi: “Tutte le banche italiane, hanno superato gli esami relativi alla qualità dei prestiti in atto”

Roma, 27 ott. (AdnKronos) – “Il risultato è rassicurante e per noi non è stato inatteso. Il sistema bancario italiano mostra la sua solidità”. Così il Vice direttore generale della Banca d’Italia, Fabio Panetta, nel corso di una conferenza stampa. “Non siamo sorpresi dai risultati nel loro complesso” aggiunge. “Il sistema nel suo complesso è solido e in grado di finanziare economia”.

Abi – Dai rigorosi esami europei emerge un mondo bancario italiano complessivamente solido, anche con gli ingenti aumenti di capitale effettuati, e pronto a sostenere la ripresa con nuovi prestiti a imprese e famiglie“. E’ quanto evidenzia il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli. Tutte le banche italiane, ricorda, “hanno superato gli esami relativi alla qualità dei prestiti in atto. Gli stress test hanno ipotizzato per l’Italia scenari particolarmente estremi e solo su questi teorici scenari si sono rivelate alcune necessità di ulteriori rafforzamenti di carattere patrimoniale”.

Questi esami europei, sottolineato ancora Patuelli, “hanno valutato banche che hanno vissuto negli scorsi anni con normative assai diverse fra loro: le banche italiane, tutte private, non hanno avuto gli aiuti di Stato a “fondo perduto”, né i trattamenti fiscali meno gravosi frequenti, invece, oltralpe”. Ciò nonostante, “la lungimirante vigilanza della Banca d’Italia e il senso di responsabilità delle Banche italiane hanno meritato giudizi prevalentemente positivi”.

Ora, prosegue il presidente dell’Abi, “si apre una fase fortemente innovativa: dal prossimo 4 novembre nasce l’Unione bancaria europea con regole, non solo di vigilanza, che dovranno essere sempre più identiche per le banche: ciò dovrà realizzare la piena uguaglianza delle condizioni concorrenziali per le banche d’Europa, senza privilegi o discriminazioni. Cosi le banche operanti in Italia potranno meglio competere”.



   

 

 

1 Commento per “Bankitalia: “I risparmiatori possono stare tranquilli”. Nasce l’Unione bancaria europea”

  1. Mario M. Fornaro

    Vorrei proprio vedere … se i risparmiatori andassero in massa agli sportelli a richiedere indietro e subito i loro soldini! Il bel castello di speculazioni monetarie farebbe un flop pirotecnico.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -