Tre colpi di pistola contro un ex carabiniere per rapinarlo, arrestato tunisino

arrestato

 

11 ott. – Un tunisino e’ stato fermato dalla Polizia di Stato a Palermo nell’ambito dell’indagini sull’aggressione contro l’ex carabiniere Mariano Ferro, ferito gravemente da tre colpi di pistola per essere derubato del borsello all’uscita da una sala giochi di via Cavour nella notte tra domenica e lunedi’ scorsi.

L’indagato, Anes Boukadida, 45 anni, deve rispondere di tentato omicidio. Uun importante contributo alle indagini e’ giunto dall’esame delle immagine delle molte telecamere presenti nella zona dell’aggressione, in pieno centro e a pochi metri dalla sede regionale della Banca d’Italia. Nei fotogrammi immediatamente precedenti a sparatoria, colui che avrebbe esploso i colpi, e che resta ancora non identificato, si scambia un cenno d’intesa con il complice che gli fa da “palo”. Questi sarebbe, secondo gli inquirenti, il tunisino, che e’ stato fermato in vicolo Lettighieri e sembra corrispondere all’individuo inquadrato dalle telecamere. In casa sua sono stati trovati gli indumenti indossati al momento della sparatoria.

Il tunisino, che e’ pregiudicato per furto, risulta privo di permesso di soggiorno, e secondo la polizia stava preparandosi a lasciare Palermo. Il provvedimento di “fermo” emesso dai sostituti procuratori Laura Vaccaro e Siro De Flammineis, e’ stato convalidato dal Gip, Maria Pino. (AGI) .



   

 

 

1 Commento per “Tre colpi di pistola contro un ex carabiniere per rapinarlo, arrestato tunisino”

  1. Secondo la Kyenge e la Boldrini questa gente ci arricchisce.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -