Militanti ceceni aizzati dall’ISIS, “la Russia sara’ la prossima”

isis-ceceni

 

10 ott 2014 – Militanti ceceni aizzati contro la Russia di Vladimir Putin dall’Isis. E pronti a combattere. L’allarme gia’ palese con la doppia strage tra Cecenia e Daghestan dei giorni scorsi, diventa sempre piu’ concreto e oggi viene rilanciato dall’agenzia Bloomberg che sottolinea come un comandante dello Stato islamico, conosciuto come ”Omar il ceceno”, Tarkhan Batirashvili abbia chiamato il padre che risiede nella Gola di Pankisi, a poco piu’ di 100 km a Nord-Est di Tbilisi, al confine con la Cecenia, non solo per parlargli dell’avanzata in Iraq ma anche per aggiungere: la Russia sara’ la prossima.

La Nato si prepara a utilizzare ISIS contro Mosca e Pechino

Isis minaccia di scatenare una guerra in Cecenia e altre province della Russia

Cecenia e Caucaso, perché ISIS è anche un problema russo

Il Caucaso e’ un obiettivo dell’Isis e per il leader del Cremlino era gia’ chiaro da tempo. La regione incuneata tra la Russia, l’Iran e la Turchia e’ un’intricata rete di tensioni, sfociate piu’ volte in violenza negli ultimi tre decenni, in diversi punti caldi. Dalla Cecenia al Nagorno-Karabakh sino alla Georgia. E in particolare la Cecenia, potrebbe tornare ad essere una grossa preoccupazione, nonostante negli ultimi anni Ramzan Kadyrov e il suo pugno di ferro erano stati una garanzia di sicurezza per Putin.

terror-usa

Terroristi nella tenda degli americani dell’Usaf

Il reiterare di Kadyrov ”la situazione e’ sotto controllo” non convince piu’ di tanto, mentre Batirashvili, che durante il conflitto armato in Ossezia del sud nel 2008 ha combattuto dal lato georgiano, promette di ”tornare” in Russia. Con al suo fianco ”molte migliaia di persone”.

Nei giorni scorsi, il segretario del Consiglio di sicurezza russo Nikolai Patrushev, ha dichiarato che il numero totale dei combattenti dello ”Stato islamico” sono 30-50 mila persone. La CIA a meta’ settembre aveva detto che l’Isis ha al suo attivo circa 30 mila persone. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -