Reclutatrici di jihadisti arrestate in Kirghizistan

Kirghizistan

 

30 settembre – Un gruppo di donne è stato arrestato in Kirghizistan, nella regione di Jalal-Abad, con l’accusa di essere reclutatrici di militanti per la jihad per conto di un’organizzazione estremista islamica vietata in buona parte dell’Asia centrale. Lo scrive oggi il sito internet di Radio Free Europe/Radio Liberty (Rfe/Rl).

Si tratta – secondo quanto riferisce il ministero dell’Interno di Bishkek – di sette giovani donne tutte tra i 20 e i 25 anni. L’organizzazione a cui sono accusate di essere affiliate si chiama Hizb-ut-Tahrir.

Hizb-ut-Tahrir è un gruppo sunnita da tempo attivo nella regione e vietato nella gran parte dei paesi dell’Asia centrale e in Russia. Ha la sua base organizzativa a Londra e si propone di unire tutti islamici per dar vita al Califfato islamico.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -