Russia esclusa da SWIFT. Il Parlamento UE vuole la guerra atomica

parlamento-Europeo

 

20 settembre – Qui il comunicato ufficiale del Parlamento Europeo (estratto):

Le sanzioni UE devono essere rafforzate

Il Parlamento europeo sostiene le recenti misure restrittive dell’UE contro la Russia e deplora le “contro-sanzioni” russe come “ingiustificate”. Si invita l’UE a considerare la possibilità di escludere la Russia dalla cooperazione nucleare civile e dal sistema SWIFT.

I deputati accolgono con favore la decisione del governo francese di bloccare la consegna dei portaelicotteri “Mistral” in Russia e invitano gli Stati membri a seguire un approccio analogo in merito alle esportazioni non coperte dalle decisioni dell’UE in materia di sanzioni, in particolare per quanto riguarda le armi e i materiali a duplice uso.

Nel documento si sottolinea l’importanza dell’”indagine indipendente, rapida e completa”, deferita al Consiglio di sicurezza olandese, sulle cause del l’abbattimento di volo Malaysia Airlines MH17, e la necessità di portare i responsabili per l’iicidente dinanzi alla giustizia

Tuttavia, il Parlamento insiste che ci dovrebbe essere una soluzione politica e non un militare, e sottolinea il carattere “reversibile e decrescente” delle sanzioni dell’Unione europea, qualora la situazione in Ucraina migliorasse. Invita, inoltre, l’UE a facilitare il dialogo tra l’Ucraina e la Russia.

Io non conosco le procedure con cui l’entità astratta Parlamento Europeo “considera la possibilità di fare qualcosa”. Ne so chi materialmente ha votato una follia come questa. Mi piacerebbe avere i nomi e i cognomi di eventuali deputati italiani che hanno approvato e appoggiato questa risoluzione.

Tanto per sapere chi appendere per i talloni.

Escludere la Russia da Swift significa guerra con una potenza nucleare.

rischio calcolato



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -