Texas: Fece morire di fame il bimbo della compagna, 38enne giustiziata

coleman

 

18 settembre – Lisa Coleman è stata uccisa con un’iniezione letale nel braccio della morte di Huntsville, in Texas. Si tratta solo della 15esima esecuzione di una donna da quando, nel 1976, la pena capitale è stata reintrodotta negli Stati Uniti, vale a dire l’un per cento delle 1389 esecuzioni avvenute in questo lasso di tempo.

Coleman, che aveva 38 anni, era stata condannata 10 anni fa per aver fatto morire di fame un bambino di nove anni, figlio della sua partner, che era tenuto segregato dalle due donne. La madre del bambino collaborò con i procuratori ottenendo solo la condanna all’ergastolo. In Texas l’omicidio commesso durante un rapimento è punibile con la pena capitale, e dal 2011 anche l’omicidio di un bambino sotto i 10 anni.

Era stato sempre il Texas – stato tristemente campione dell’applicazione della pena di morte, 516 esecuzioni in 38 anni – a condurre l’ultima esecuzione di una donna, Suzanne Basso, uccisa lo scorso febbraio per aver torturato ed ucciso un uomo. Nel braccio della morte texano al momento vi sono sette donne.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -