ONU, Ban Ki-moon senza ritegno: pretende di dare ordini sulle elezioni in Siria

banki7 magg – Le elezioni in Siria, in cui il presidente in carica Bashar al Assad si candiderà per ottenere un nuovo mandato, “sono incompatibili con la lettera e lo spirito del Comunicato di Ginevra“, che chiedeva prima di tutto la formazione di un nuovo esecutivo ad interim che abbia pieni poteri. Lo ha sottolineato il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, in un’intervista alla Stampa.

Le elezioni, ha detto Ban rispondendo a una domanda sulla possibilità di trovare una via di uscita diplomatica alla crisi in Siria, “sono incompatibili con la lettera e lo spirito del Comunicato di Ginevra, che come prima cosa chiede la formazione di un governo di transizione con pieni poteri. Bisogna tornare al dialogo, e faremo tutto il possibile per convocare Ginevra 3”. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -