Wilders agli immigrati: se volete essere liberi dovete liberare i vostri paesi

wilders4 magg –  (audio il giornale) Geert Wilders: “La sola soluzione è mandarli indietro usando tutta la forza necessaria. Io a questa gente, intendiamoci bene, auguro tutto il bene possibile. Ma non qui. Se ne accettiamo qualche migliaio ne arriveranno decine di migliaia. Se ne accettiamo decine di migliaia arriveranno a centinaia di migliaia. Fino a quando l’Islam dominerà il Medio Oriente e il Nord Africa da quelle parti non ci sarà pace.

Le primavere arabe hanno lasciato posto ad un eterno inverno. E quelli continueranno ad arrivare. Dobbiamo mandare un messaggio chiaro se volete essere liberi dovete liberare i vostri paesi. Se non siete liberi nel vostro paese e siete perseguitati andate in un altro paese della vostra regione, ma non venite in Europa perché non siamo in grado di sostenervi.

L’Italia non può farcela ad accoglierli tutti perché avreste bisogno di migliaia di Lampedusa. E se anche l’Europa vi aiuta e il Belgio se ne prende un po e l’Olanda un altro po e così via il problema non si risolverebbe perché ne arriverebbero ancora di più. Ne arriverebbero non novecentomila, ma il doppio. Arriverebbero a milioni. E non è questione di xenofobia. E’ solo che non possiamo farcela ad accoglierli tutti. L’unica soluzione strutturale è bloccarli nelle regioni d’origine senza farli arrivare in Europa”.



   

 

 

7 Commenti per “Wilders agli immigrati: se volete essere liberi dovete liberare i vostri paesi”

  1. i nostri politici (ma dove sono?) dovrebbero imparare da quest’uomo !

    • Francesco RINI

      Perchè i nostri governanti NON capiscono quanto detto sopra…..Non li possiamo raccogliere tutti.

  2. il problema reale è proprio questo noi non possiamo più supportare tutta questa gente perché anche noi stiamo avendo gravi problemi economici e tanto meno vorremmo avere anche problemi di tipo religioso con gli oltransisti religiosi islamici e non solo , che intenzionalmente stando ai loro proclami vogliono sottomettere il mondo intero al loro credo religioso se cosi si può definire una religione che non ammette ne se ne ma, pena la morte del’individuo solo perché abbandona questa religione per un’altra questo non è progresso ma regressione oscurantismo terrore coercizione , per cui se loro appoggiano questo modo di fare e non capiscono che queste cose qua non le devono fare rimangano dove sono e vedano di evolversi riguardo a queste questioni religiose che li rendono incompatibili con i paesi in cui si vogliono recare e che hanno una libertà democratica che loro non hanno e noi siamo cosi stupidi di lasciar usare le nostre leggi democratiche anche contro di noi , ricordiamoci bene cosa dissero alcuni loro rappresentanti religiosi riferito a noi europei “” grazie alle vostre leggi democratiche vi domineremo e grazie alle nostre leggi religiose vi sottometteremo , la parola islam vuol proprio dire i sottomessi , vogliamo ridurci cosi ????

  3. Wilders è un grande !

  4. ooooohh, qualcuno finalmente ha capito quello che bisona fargli capire agli immigrati! Se la LIBERTA’ la vogliono, se la devono GUADAGNARE AL PAESE LORO come hanno fatto i nostri partigiani morti macellati sotto le bombe durante le 2 guerre passate!!! Bello andare in un altro paese trovare tutto a pappa fatta, trovare la libertà, i DIRITTI, ecc… ecc… guadagnati col sangue degli altri, TROPPO COMODOOOO!

  5. Alle volte leggo su ImolaOggi notizie che i vari quotidiani di Roma (Il Messaggero, il Tempo, La Repubblica,ecc.. ) non pubblicano. Questa è un segno pessimo di una libera e completa informazione. Il problema è già diventato serio e pericoloso per noi italiani e per la nostra libertà specialmente religiosa. Condivido completamente gli scritti precedenti però vorrei aggiungere che Papa Francesco, che comunque stimiamo, non può solo pregare e rammaricarsi dei tanti cristiani crudelmente uccisi (ultimi in Siria) ma condannare con forza le religioni degli oltranzisti che non si possono integrare nel mondo occidentale. Ormai abbiamo capito che in Italia comandano, anche sulla politica, le grandi organizzazioni di assistenza ( Vaticano, Caritas, Sant’Egidio, ecc) agli extracomunitari perché ricevono finanziamenti dalle nostre Istituzioni al di fuori e al di sopra di ogni nostra possibilità economica.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -