Banchiera francese si lancia dal 14° piano della Bred-Banque-Populaire

[dividers style=”5″]

E’ la quattordicesima vittima in pochi mesi nel mondo dell’alta finanza

[dividers style=”5″]

bred-bank25 apr –  Ieri si è tolto la vita  Li Jianhua, prima vittima cinese in questa ecatombe di suicidi nel mondo dell’alta finanza

Oggi aggiorniamo il conto con la quattordicesima vittima, la prima donna.  Si tratta di una banchiera francese della Bred-Banque-Populaire. Le Parisien, che ha fornito solo il nome Lydia ma non il cognome, riporta come la 52enne, che viveva da sola, si sia buttata dal 14° piano del quartier generale parigino della banca – a quai de la Rapee a 200 metri dal ministero delle finanze – alle 10 di mattina di giovedì. Secondo fonti citate da France Tv, la banchiera avrebbe avuto una lite con i suoi superiori prima di suicidarsi. Ma la direzione della Banca ha negato categoricamente. Subito è stata attivata un’assistenza psicologica per i suoi colleghi in stato di shock . (antidiplomatico)

Si tratta del 14° suicidio negli ultimi mesi tra gli executive nei servizi finanziari come aggiorna Zero Hedge:
Karl Slym,51 anni amministratore delegato Tata Motors è stato trovato morto al quarto piano dell’hotel Shangri-La a Bangkok il 27 gennaio.
Gabriel Magee, 39 anni, dipendente di JP Morgan, è morto dopo essere caduto dal tetto del quartier generale di JP Morgan europea a Londra il 27 gennaio.
Mike Dueker, 50 anni, capo economista di una banca di investimento statunitense è stato trovato morto nei pressi del ponte di Tacoma nello Stato di Washington.
Richard Talley, 57 anni, fondatore dell’American Title Services in Centennial, in Colorado, è stato trovato morto all’inizio di questo mese dopo essersi apparentemente sparato con una pistola sparachiodi.
Tim Dickenson, responsabile della comunicazione della società Swiss Re AG con sede nel Regno Unito è morto il mese scorso, ma le circostanze della sua morte sono ancora sconosciute.
Ryan Henry Crane, un dirigente di 37 anni della JP Morgan è morto in un presunto suicidio solo poche settimane fa. Nessun dettaglio è stato rilasciato sulla sua morte.
Li Junjie, 33 anni, banchiere di Hong Kong saltato dalla sede della JP Morgan nel quartier generale a Hong Kong questa settimana.
James Stuart Jr, ex Ceo della National Bank of Commerce,  trovato morto a cottsdale, Ariz., il 19 febbraio.
Edmund Reilly, 47 anni, trader della Vertical Group si è gettato sotto un treno della linea LIRR
Kenneth Bellando, 28 anni, trader a Levy Capital, ex investment banking analyst a JPMorgan.
William Broeksmit, un ex dirigente di Deutsche Bank trovato morto nella sua casa dopo un apparente suicidio a South Kensington il 26 gennaio.
Jan Peter Schmittmann, 57 anni, ex amministratore delegato della banca olandese ABN AmroLi Jianhua, direttore del Banking Regulatory Commission cinese (CBRC), è morto la scorsa mattina a causa di “un improvviso attacco di cuore” – a meno di 49 anni .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -